Film a caso in pillole: La felicità degli altri

locandinaAttendiamo fiduciosi remake con attori e sceneggiatura un po’ più incisivi; la base è molto buona: l’idea di scrivere un romanzo scatena nel marito e in una coppia di amici invidie, gelosie e manie di competizione. Figurarsi poi quando il romanzo si rivela un successo.

“Riesci a essere felice per me?”.

“No, mi spiace”.

Focus su umane e sincere bassezze.

Il marito Vincent Cassell, inteso come attore, appare da subito fuori posto, la coppia di amici sono bravini ma caricaturali (il film non decide del resto se essere commedia o dramma), la scrittrice (Berenice Bejo) è quella che se la cava meglio. Ma, ribadiamo il concetto, la sensazione generale è che si potesse fare molto ma molto meglio, come ad esempio nel caso di un finale che sembra appoggiato lì per caso.

La felicità degli altri (Le bonheur des uns…, 2020) – di Daniel Cohen

Film a caso in pillole: La felicità degli altriultima modifica: 2022-08-18T08:53:05+02:00da alexbartoli
Reposta per primo quest’articolo