Perché sono ancora qui nel 2021

“A me sembra che finché le porte restano aperte tu non ci entri dentro per paura di rimanerci incastrato. E’ come se preferissi vivere un’indecisione costante per mantenere viva la possibilità di fare qualsiasi cosa, ma nel frattempo tu non facessi niente”.

Tratto da “Sesso, droga e lavorare”, romanzo de Lo Stato Sociale.

Perché sono ancora qui nel 2021ultima modifica: 2021-06-05T18:37:41+02:00da alexbartoli
Reposta per primo quest’articolo