Film a caso in pillole: Una vita in fuga

CatturaNon parte benissimo, vuoi per la telecamera a mano, vuoi per la voce fuori campo, due elementi che lasciano pensare a una pesantezza di fondo difficilmente affrontabile. Invece dopo la prima mezz’ora il film esce dall’anonimato del già visto e propone un’interessante storia d’affetto tra un padre truffatore e bugiardo, e una figlia che, nonostante tutto, vive nel mito del genitore.

Prefinale d’impatto, leggermente “rovinato” dal finale filosofeggiante con voce fuori campo, evitabile. Ottima l’intesa tra Sean Penn (protagonista e regista) e Dylan Penn, padre e figlia nel film e nella vita.

Improponibili la rivisitazione italiana del titolo (il titolo originale è “Giorno della bandiera”) e, nel contesto di una bellissima colonna sonora, Drive dei REM rifatta e non cantata da Michael Stipe. Peccato di lesa maestà, con tutto il rispetto per il sostituto di lusso Eddie Vedder.

Una vita in fuga (Flag day, 2021) – di Sean Penn

Film a caso in pillole: Una vita in fugaultima modifica: 2022-08-09T20:29:42+02:00da alexbartoli
Reposta per primo quest’articolo